Nasce la rete unica Italia Wi-fi, per un turismo sempre più connesso

Italia Wi-fi collegherà tutti i luoghi turistici e culturali e sarà accessibile con un’unica password da una app dedicata.

Entro il 2018 sarà disponibile in tutta Italia una nuova rete wi-fi pubblica e gratuita. Il progetto “Italia Wi-fi”, frutto della collaborazione tra i ministeri dello Sviluppo economico e dei Beni e delle attività culturali e del turismo, insieme all’Agenzia per l’Italia Digitale, punta a creare una sola grande rete federata con 28mila punti di accesso (hotspot) sparsi nei luoghi pubblici, nelle piazze, negli alberghi, nei ristoranti, sui treni e nei musei di tutta Italia. L’accesso sarà possibile con un’unica password valida in tutto il territorio nazionale e con un’applicazione per smartphone e tablet.

La rete, oltre a semplificare l’accesso dell’utente con una gestione unica degli accessi, darà vita a un sistema federato di raccolta dati, analisi, elaborazione e messa a disposizione tramite API per stimolare servizi pubblici e privati, informativi e dispositivi. Un sistema interoperabile in grado di garantire una gestione sicura dei dati.

Il wi-fi gratuito sarà fruibile da tutti, ma è stato progettato soprattutto per i turisti stranieri, per dare una spinta all’innovazione del mercato del turismo italiano. I turisti in visita nel Bel Paese potranno infatti navigare liberamente collegandosi gratuitamente al punto wi-fi disponibile, fornendo semplicemente il proprio numero di cellulare per ricevere la password e l’identità unica valide in tutta Italia.

Il sistema sarà in grado di raccogliere i dati di accesso su una piattaforma intelligente centralizzata, capace di analizzarne e profilare i movimenti, i luoghi visitati, gli itinerari effettuati e i comportamenti di viaggio, come ad esempio gli alberghi e i ristoranti scelti. I dati potranno quindi essere utilizzati per costruire strategie di promozione turistica generale o per azioni di promozione mirate da parte di soggetti pubblici e operatori privati. Tramite l’identità digitale unica i visitatori stranieri potranno automatizzare gli accessi ai servizi, ai mezzi e ai luoghi turistici, per esempio, facendo il check-in automatico negli hotel o i biglietti per mostre e musei.

Gli italiani/turisti per accedere invece potranno usare anche il proprio SPID (il sistema pubblico dell’identità digitale).

Per avviare il progetto, in fase di test in questi primi mesi dell’anno, il governo ha stanziato 2 milioni di euro per la realizzazione della app e della piattaforma unica. La fase successiva vedrà l’ampliamento della rete con nuovi punti wi-fi e lo sviluppo di sinergie tra pubblico e privato per erogare nuovi servizi digitali ai turisti.


Prova HOTELCUBE, il modo più semplice e completo per gestire il tuo Hotel

Visita il nostro sito www.hotelcube.eu o chiamaci al numero verde 840 000 261