Ottimizzare le rete Wi-Fi dell’Hotel: l’infrastruttura automatizzata sicura che migliora la guest experience

~ Articolo scritto grazie alla collaborazione con Roberto Bellina, proprietario di WiFiSocial

“Il WiFi non funziona”, “Il WiFi si disconnette” e “Il WiFi è lento”. È possibile risolvere questi problemi?

Il WiFi gratuito è diventato una necessità nel settore alberghiero e un requisito indispensabile per i nostri ospiti, ma non è sufficiente offrire gratuitamente una connessione wireless.

La maggior parte degli hotel, anche quelli più grandi e i cluster, sono inspiegabilmente poco consapevoli di quali siano i reali benefici del disporre nella propria struttura di un’infrastruttura wi-fi funzionante e stabile.

Per alcuni Ospiti, clientela business e straniera in primis, una buona connessione WiFi è più importante della comodità del letto. Un vero e proprio campanello d’allarme. Se però è così importante, perché il WiFi in hotel non è una priorità?

Se credi che aver disseminato alcuni access point nella tua struttura, aver indicato in modo evidente la password del WiFi nelle stanze o, ancora peggio, permettere ai tuoi Ospiti di accedere a una connessione libera sia sufficiente a promuovere e indicare come servizio d’eccellenza il WiFi in hotel, FORSE le risposte alle domande che abbiamo fatto a Roberto Bellina, proprietario di WiFiSocial, sfateranno alcune delle tue convinzioni.

rete wirless wi-fi hotel

Sicurezza

Il WiFi dell’hotel può essere protetto solo nella misura in cui è richiesta l’autenticazione agli utenti che vogliono accedervi.
Quindi sì, la linea aperta a tutti, a libero accesso o la linea wi-fi con la password comune a tutti gli ospiti e indicata chiaramente nella hall, espone sia il gestore della struttura che gli ospiti a un grosso problema di sicurezza.

Cosa vuol dire avere una rete wi-fi aperta a tutti?

“Significa esporre la propria attività e i propri Ospiti a una mancata tutela senza un reale motivo. Se al gestore viene segnalata una violazione di privacy o diritti d’autore o un’attività illecita è obbliato a dimostrare l’estraneità dei fatti e nel caso in cui la rete sia priva di controlli d’accesso questo significa coinvolgere nell’indagine tutti gli Ospiti della struttura connessi in quel preciso giorno e in quel preciso orario.”

"Il WiFi in hotel è sicuro solo con l' autenticazione "

Cosa consigli agli albergatori? 

“Di ripensare alla rete WiFi della propria struttura come ad una rete aziendale a tutti gli effetti, che necessita quindi di un elevato livello di protezione e soprattutto che gestisca l’autenticazione degli utenti mediate l’uso di specifici protocolli. Il flusso dei dati dev’essere crittografato, protetto da malintenzionati e hacker e per questo è necessario personalizzare la tipologia di connessione a seconda dell’utente che vi accede.”

Personalizzare la connessione per sicurezza? 

“Si certo, ma non solo. Una delle richieste più frequenti è ad esempio la personalizzazione della connessione per il personale della struttura o per i clienti del ristorante o della spiaggia, che non soggiornano in hotel. La rete degli ospiti dell’hotel ad esempio, previa autenticazione, non avrà limitazioni mentre quella per il personale avrà delle restrizioni. I dipendenti, con la rete aziendale, non potranno navigare sui social o su siti non consentiti. I clienti del ristorante potrebbero, ad esempio, navigare ad una velocità più limitata.”

Molti si lamentano del sistema di autenticazione perché l’Ospite dimentica la password, non riesce a connettersi e trova delle difficoltà.

“Questa è una leggenda. Dipende dal servizio utilizzato. WiFiSocial utilizza un sistema di autenticazione noto come server radius. Una volta effettuato il check-in l’Ospite sarà autorizzato in tempo reale a connettersi alla rete wi-fi fino al check-out. Lo chiamiamo auto-login VIP proprio perché è automatico, l’Ospite non deve ricordare nessuna password, i dati di accesso sono ad esempio il numero di camera e il cognome.”

rete wifi hotel sicurezza e privacy

Social, marketing e privacy dell’Ospite

In alcune strutture gli Ospiti possono accedere alla rete Wi-Fi tramite il loro profilo social. È una procedura molto semplice e intuitiva e così facendo profilano i loro Ospiti per le attività di marketing e per l’invio di comunicazione promozionali. È un servizio che offrite anche voi? È sicuro?

“Si, le strutture possono scegliere anche questa modalità. Il nostro servizio utilizza il protocollo OAuth2, lo stesso sistema usato da Google, Microsoft, etc .. l’accesso tramite account social pur essendo tracciato è sicura da qualsiasi attacco di phishing, codificando e utilizzando solo i dati necessari (nome, cognome ed email). Non vengono quindi traferiti dati personali non necessari e che violerebbero la privacy del Cliente (ad esempio non vengono inviate informazioni sulla localizzazione).

Vi è inoltre una richiesta esplicita al Cliente al momento del login sull’uso dell’indirizzo email. In questo modo la struttura può inviare ai Clienti che hanno espresso il loro consenso email personalizzate sia durante il soggiorno che in seguito, nel pieno rispetto della GDPR.”

Si al roaming, no alle antenne

Una delle preoccupazioni maggiori per alcune realtà alberghiere è quella di non riuscire a garantire l’accesso WiFi in qualsiasi punto dell’hotel. Interferenze con le reti esterne, insufficienti o inefficaci access point e problemi di manutenzione, garantire la connessione Wi-Fi agli Ospiti è davvero così complicato? 

“Come per qualsiasi servizio è importante considerare due aspetti: la qualità del prodotto e la tipologia d’infrastruttura della rete.

Con l’infrastruttura di WiFiSocial ci sono in particolare due vantaggi tecnici indiscussi:

  1. La possibilità per gli Ospiti di spostarsi all’interno dell’hotel senza perdere la connessione o doversi connettere a rete differenti. L’infrastruttura wireless è strutturata in modo tale che gli Ospiti possano passare automaticamente da un Access Point all’altro senza perdere la connessione (Roaming).
  2. La telemetria. Uno strumento fondamentale di controllo e rilevazione collegato alla linea wireless, con cui assicuriamo al cliente il funzionamento e lo stato di salute della rete.”
rete wifi albergo

Ci spieghi meglio cos’è e come funziona la telemetria? Non è un servizio di cui si parla tutti i giorni.

“Possiamo tradurlo in monitoraggio e supporto immediato da remoto dell’hardware. Il sistema è sempre attivo e permette di rilevare e prevenire eventuali guasti o malfunzionamenti della rete e intervenire da remoto.

Siamo una piccola torre di controllo, ma delocalizzata rispetto alla rete e questo ci permette di identificare subito l’eventuale guasto e offrire assistenza anche da remoto.

Spesso ci sono turisti stranieri con dispositivi bloccati da protocolli di fabbricazione a cui non è permesso collegarsi e navigare. Non è colpa della rete e certo non dell’hotel, ma non è detto che l’Ospite sia comprensivo o consapevole. In questi casi interveniamo da remoto, abilitiamo il telefono alla navigazione e solleviamo il personale del front office da rogne e lamentele!”

Siete in struttura senza essere in struttura! Un bel vantaggio!

“Esatto! Quest’anno abbiamo anche installato e configurato degli interi impianti da remoto. Operando in tutta Italia non possiamo essere fisicamente ovunque, ma possiamo connetterci in qualsiasi momento.”

Sicuramente è la migliore soluzione per la manutenzione e la gestione di tutta l’infrastruttura.”

Automatismo: l’interazione con il PMS

Quanto è importante il dialogo con il gestionale alberghiero? Perché si parla di integrazione tra soluzioni Wi-Fi e PMS?

“Fondamentale per offrire un servizio eccellente. Una volta integrati i due sistemi, l’Ospite sarà abilitato all’utilizzo del Wi-Fi al momento del check-in, senza dover fare assolutamente nulla.

Grazie al dialogo con il PMS e alle informazioni sulle prenotazioni WiFiSocial può:

  • gestire i singoli accessi

  • personalizzare la velocità di navigazione alla rete (per eventualmente proporre dei pacchetti di connessione premium)

  • gestire le connessioni ed evitare gli accessi indesiderati

  • mantenere la connessione attiva per tutta la durata del soggiorno dell’Ospite all’interno di tutta la struttura ricettiva (senza richiedere nuovi login)

  • inviare email personalizzate (benvenuto, auguri, informazioni) o di ringraziamento alla fine del soggiorno. “

Perchè il Wi-Fi non è 'solo' internet senza fili!

Se siete proprietari o gestori di un hotel, prendetevi il tempo necessario per fare un’analisi sullo stato, la sicurezza e la funzionalità della vostra rete wi-fi.

E non dimenticatevi che un buon Wifi, soprattutto oggi nell’era dello smart working e del workation, potrebbe fare la differenza tra una recensione a cinque stelle e una negativa frutto solo della frustrazione per una rete wi-fi ballerina.

Roberto Bellina WifISocial

Roberto Bellina

Ideatore della piattaforma WifISocial, frutto di oltre 20 anni di esperienza maturata nel mondo dell'ospitalità.

Leggi altri articoli